LEGO TERAPIA

La terapia basata sul LEGO non è espressione di una particolare cornice teorica di riferimento quanto piuttosto una forma di intervento misto che si è sviluppato come conseguenza di espliciti interessi dei bambini con disturbo dello spettro autistico. Il cuore dell’intervento terapeutico è un processo collaborativo, con un’interdipendenza intrinseca, che crea un ambiente in cui sono necessari attenzione verso il gruppo, condivisione degli obiettivi, risultati di gruppo, relazioni interpersonali e rispetto e valorizzazione reciproci. La terapia basata sul LEGO infatti si basa su un naturale interesse dei bambini, e quindi anche di quelli con disturbo dello spettro autistico, per le costruzioni. Attorno a questo interesse per le costruzioni, che più spesso nei bambini con autismo potrebbe esitare in un’alternativa all’interazione sociale, la terapia basata sul LEGO ha sviluppato un programma di sviluppo sociale. In altri termini viene proposto un efficace intervento clinico a partire da una naturale propensione dei bambini per il gioco con i mattoncini della LEGO. Negli ultimi anni l’idea di disturbo dello spettro autistico, sia in termini di diagnosi che di trattamento, è stata destrutturata ed è in corso la costruzione di un’idea di disturbo dello spettro autistico considerata non solo alla luce delle difficoltà di chi ne è affetto ma pure delle eccezionali abilità che possono contraddistinguere le persone che vivono la ‘condizione’ autistica.
La modalità del percorso ‘LEGO Terapia’ potrà svolgersi, sulla base delle singole necessità, in modalità individuale e/o di gruppo.
Il percorso LEGO Terapia in gruppo si articolerà in una sessione settimanale della durata di 3 ore. Durante la prima ora i partecipanti costituiranno un gruppo unico coordinato da uno specialista. Nell’arco di questa prima ora i partecipanti supportati dallo specialista si confronteranno attorno ad un tema specifico proposto dallo specialista a partire dall’ esperienze raccontate dal gruppo. La seconda ora sarà dedicata alla suddivisione in diadi e sarà dedicata all’esperienza LEGO tout-court. La terza ora sarà quella di chiusura durante la quale i partecipanti, in gruppo, racconteranno la loro esperienza in diadi da un duplice punto di vista: quello contenutistico (la costruzione LEGO realizzata) e quello affettivo/emozionale.