PERCORSO DI PARENT-COACHING

Il trattamento che proponiamo è diretto a famiglie di bambini che da poco hanno ricevuto la diagnosi, cioè la comunicazione che il proprio figlio è affetto da un Disturbo dello Spettro Autistico, e pertanto è preferenzialmente diretto a bambini in età prescolare. Esso si svolge subito dopo la diagnosi attraverso brevi periodi residenziali di formazione (learning weeks) in ambienti appositamente allestiti (home-lab). A partire dalla definizione del profilo funzionale e di sviluppo del bambino, il trattamento avviene attraverso un coinvolgimento attivo  dei genitori (parent coaching) che potranno così apprendere le peculiarità di funzionamento relazionale e cognitivo del loro bambino, e si concluderà con la definizione di obiettivi e strategie, personalizzati per ciascun bambino, che potranno essere  sperimentati ed applicati a casa. È prevista, nelle settimane successive alle learning weeks, la possibilità di una teleriabilitazione a distanza al fine di poter discutere l’applicazione di quanto appreso e la comparsa di nuovi problemi. Le learning weeks possono essere ripetute nel corso dell’anno a seconda delle esigenze dei genitori e del bambino. Riteniamo che tale approccio (che coinvolge la famiglia e il bambino) possa ridurre gli effetti negativi dello stress secondario dovuto alla presenza di un bambino con autismo in famiglia. Nel corso delle learning weeks i genitori saranno quotidianamente affiancati da clinici esperti in grado di suggerire strategie per ampliare le sequenze socio/comunicative atte a sostenere le iniziative del bambino. I clinici, insieme ai genitori, lavoreranno in presenza del bambino e potranno successivamente esaminare le videoregistrazioni delle sessioni di terapia (video feedback) con la finalità di valutare i segni comportamentali del bambino e la sua interazione con i genitori attraverso telecamere fisse. Tutto ciò al fine di individuare, suggerire e potenziare le strategie di trattamento migliori evidenziando le risposte più adeguate a segnali contestuali, non verbali e verbali. In particolare nell’ambito delle sessioni di video-feedback i genitori, insieme ad uno specialista, visioneranno le sessioni individuali di parent-coaching precedentemente registrate. Durante questa attività ci sarà l’opportunità per lo specialista di traslare ai genitori strategie funzionali per sostenere l’intenzionalità dei loro bambini.

I servizi terapeutici includeranno:

  1. Osservazione del bambino e della famiglia da parte di personale altamente specializzato in autismo;

  2. Sessioni di trattamento individuale e di gruppo, con la presenza del genitore in stanza, basate sullo sviluppo informato di metodologie che fanno riferimento ad interventi evidence-based.

Nel corso delle sessioni individuali saranno definiti gli obiettivi e le strategie di trattamento che cominceranno ad essere applicate al bambino nel corso della giornata.